TIROIDITE AUTOIMMUNE POST-PARTUM, RABDOMIOLISI, ECODOPPLER TIPO “INFERNO TIROIDEO”

Inizio luglio 2019. La paziente si presenta

Donna, anni 30, nel dicembre 2018 parto spontaneo. Primipara.


Controlli TSH-reflex durante la gravidanza: 1.9 µU/ml primo trimestre; 2.1 secondo trimestre; 2.5 µU/ml terzo trimestre (TSH v.n. 0.25-4.40  µU/ml); misurazione titolo anticorpi antiTireoglobulina e antiTireoperossidasi; non eseguita. Ecografia tiroidea: non eseguita.


Giugno 2019:  la paziente avverte tensione al collo, stanchezza, dolori muscolari diffusi. TSH 60.9 µU/ml (v.n. 0.25-4.40); free T3 2.2 pg/ml (v.n. 2.0-4.4); free T4 3.85 ng/ml (v.n. 9.0-17.0); antiTPO 119 UI/ml (v.n.<34); antiTg 136 UI/ml (v.n.<34); TrAb 0.1 UI/L (v. n. donna: negativo: < 0.4, dubbio: 0.5 - 1.1;
positivo:  ≥ 1.2).  CPK 843 UI/L (v.n. donna: 30 – 150 UI/L); Aldolasi 243 UI/L (v.n. donna 1,3 - 8,2 U/l. Conclusioni: ipotiroidismo severo post-partum e rabdomiolisi.


Ecografia tiroidea: ghiandola in sede, di volume aumentato, ad eco-struttura diffusamente ipoecogena e disomogenea, flussi vascolari fortemente aumentati con pattern tipo “inferno tiroideo”. Elastosonografia: ghiandola rigida. Assenti lesioni nodulari. Conclusione: tiroidite autoimmune “post partum”, con ipertrofia ghiandolare e ipervascolarizzazione. Questa ultima caratteristica è inconsueta per la classica tiroidite cronica autoimmune con ipotiroidismo cosiddetta “di Hashimoto”. E’ presumibile che il marcato ed improvviso aumento del TSH insorto nel post-partum abbia sostenuto l’ipertrofia del parenchima ghiandolare tiroideo e l’iperafflusso vascolare osservati.


Terapia: L-tiroxina 75 µg/die 1 cp al mattino a digiuno.

1°luglio 2019. Tiroidite cronica autoimmune post-partum con “inferno tiroideo”

19 Agosto 2019. Dopo 6 settimane di terapia con tiroxina 75 µg/die

Netto miglioramento della soggettività. Scomparsi i dolori muscolari, scomparse astenia e tensione al collo. TSH 1.30 µU/ml (v.n. 0.25-4.40); free T3 4.2 pg/ml (v.n. 2.0-4.4); free T4 15.85 ng/ml (v.n. 9.0-17.0). CPK 143 UI/L (v.n. donna: 30 – 150 UI/L); Aldolasi 4.3 UI/L (v.n. donna 1.3 – 8.2 U/l.


Ecografia tiroidea: ghiandola in sede, volume ridotto rispetto alla precedente indagine, confermata la ecostruttura diffusamente ipoecogena e disomogenea, flussi vascolari rientrati nella norma. Elastosonografia: ghiandola rigida. Dopo normalizzazione dei livelli di TSH, grazie al trattamento con tiroxina e al decorso spontaneo favorevole, ogni alterazione ecografica, bioumorale e clinica è scomparsa.


Terapia: prosegue l-tiroxina 75 µg/die. Controllo TSH-reflex a 60 giorni di distanza.

20 Agosto 2019. Tiroidite cronica autoimmune post-partum con “inferno tiroideo”, trattata con L-tiroxina

Dr. Roberto Valcavi

Endocrinologia - Malattie della Tiroide

P. IVA 02641010356

Centro Palmer Srl

Via Fratelli Cervi, 75/b

42124 Reggio Emilia RE, Italy

www.centropalmer.it

Contatti

Roberto Valcavi

info@robertovalcavi.it
Centro Palmer

segreteria@centropalmer.it
 

Telefono

+39 0522 792400

+39 0522 307856

© 2016-2019 by Studio 1974 srls

Realizzazione sito web Studio 1974 srls